17 Giugno 2021

Trasformare un furgone in un camper è il sogno di moltissimi appassionati di viaggi e vacanze avventurose. Per ottenere un risultato all'altezza delle aspettative, è importante seguire alcuni semplici ma importanti accorgimenti.

Scegli il furgone più adatto alle tue esigenze

Se stai pensando di camperizzare un furgone, anche se ne possiedi già uno, per prima cosa devi essere sicuro che si tratti del modello più adatto alle tue esigenze. 

Per esempio, i furgoni ultra-compatti, veicoli con dimensioni di poco superiori a quelle di un'automobile, sono adatti per viaggiare da soli o al massimo in due persone.

Quindi sono quindi consigliati a chi non ha troppe pretese in termini di abitabilità, o vuole usare il furgone anche per altri scopi.

Invece, i comuni furgoni commerciali hanno spazio sufficiente per dotarsi dei principali comfort, e sono abbastanza facili da guidare, anche nel traffico. 

Per questo sono i più versatili e adatti ad essere camperizzati

Infine, i furgoni maxi-volume permettono un allestimento completo di arredi e accessori per più persone e consentono di stare comodamente in piedi al loro interno.

Per contro, sono poco pratici nei centri abitati e non possono essere parcheggiati in un normale garage.

Allestire pavimento, soffitto e pareti (isolamento termico-acustico)

Quando si vuole trasformare un furgone in un camper, il rivestimento di pavimento, soffitto e pareti è uno degli aspetti più importanti, anche per ragioni di isolamento termico e acustico.

I materiali più utilizzati sono il parquet, il PVC o la moquette, applicati su una copertura di compensato sagomata sulle forme del furgone. 

Per isolare termicamente e acusticamente l'interno del camper, al di sotto dell'involucro in compensato, occorre utilizzare lana di vetro, poliuretano espanso, oppure polistirene estruso.

Impianto elettrico e illuminazione

Specialmente nei van più piccoli, non è indispensabile fare grosse modifiche all'impianto elettrico.

Tuttavia, alcuni accorgimenti come l'installazione di prese di corrente o di un punto luce esterno possono rivelarsi molto utili.

Invece, nei camper di dimensioni maggiori, occorre progettare un vero e proprio sistema di alimentazione elettrica per l'illuminazione e i vari elettrodomestici che troveranno posto all'interno.

Il sistema più utilizzato consiste in un inverter collegato ad una o più batterie da 12 o 24 V

Un'alternativa alle batterie sono i pannelli solari da installare sul tetto del furgone.

Impianto idraulico ( bagno e cucina)

Anche le caratteristiche dell'impianto idrico variano in funzione delle dimensioni del camper.

Per esempio, nei furgoni ultra-compatti, lo spazio a disposizione consente di installare solo due taniche per le acque chiare e grigie, un piccolo lavandino con rubinetto ed una pompa elettrica.

Invece, nei veicoli più spaziosi è possibile realizzare un vero e proprio impianto idrico per WC, doccia, boiler, e lavandino in cucina. 

In questo caso occorrerà una sistema di tubazioni di alimentazione e scarico più complesso ed efficiente.

Leggi anche: Come avere acqua sempre pulita in camper 

Arredamento, accessori e rifiniture

Personalizzare l'interno di un furgone camperizzato è un'attività divertente e gratificante perché significa firmare la propria casa su ruote.

Oltre ad ogni tipo di decorazione come tendine parasole, quadri, piante, è possibile installare strumenti che rendono più confortevole il viaggio.

Per esempio un televisore di ultima generazione o anche un sistema di riscaldamento collegato direttamente al serbatoio di carburante.

Sicurezza e omologazione

In Italia, la conversione di un furgone in un camper richiede una procedura amministrativa di omologazione abbastanza complessa.

Infatti, tra i vari adempimenti, è necessario il rilascio del nulla osta della casa produttrice del veicolo, la redazione di un progetto dell’allestimento firmato da un ingegnere abilitato e la re-immatricolazione del veicolo come camper presso la motorizzazione civile.

Per questo molte persone scelgono di installare un kit di camperizzazione amovibile che non richiede la modifica della carta di circolazione, oppure fanno omologare il proprio furgone camperizzato all'estero, in un paese in cui la burocrazia è più snella.

PRODUCIAMO ARTICOLI IN POLIETILENE DI ELEVATA QUALITÀ PER USO CIVILE E INDUSTRIALE

info@tekcnoplast.it

Azienda

Tekcnoplast è leader nello stampaggio rotazionale di prodotti per l'edilizia e per l'industria: scarica detriti, tramoggia, cassone in polietilene, benna basculante, barriera stradale, dissuasore di sosta, serbatoi nautica e camper, sedili nautica, coperchi per cassonetti, vasi da giardino, vasi da interno, arredi in plastica.

Contatti

Puoi sempre contattarci tramite email o telefono. Mettiti in contatto con noi oggi per saperne di più sui nostri prodotti.

  • Sede legale
  • Via Francesco De Pinedo 34
    70022 Altamura (BA) - Italia
  • Sede operativa / Sede amministrativa
  • Zona Industriale La Martella - Via Vincenzo Alvino - Lotti A53-A54
    75100 Matera (MT) - Italia